Residenza Studio Elena Bastogi

Dal 25 Ottobre al 7 Novembre 2020

Dal 25 ottobre al 7 novembre abita gli spazi di Alchemilla la giovane artista Elena Bastogi (nata in toscana nel 1995) nell’ambito del progetto “Residenze-studio”. Durante la residenza porta a compimento la performance teatrale Senza titolo (mâcher ses mots) – figuration attempt #2, lavoro che indaga il linguaggio e la parola nel suo darsi, mostrarsi e ritrarsi e che è stato concepito nel 2018 a Lisbona durante la frequentazione del PACAP II (Programma Avanzato di Creazione nelle Arti Performative) al Forum Dança, curato da Sofia Dias e Vìtor Roriz. Durante la residenza Elena Bastogi riapre alla sperimentazione sulla base delle linee già presenti, con la possibilità di rivedere gli equilibri tra parola e azione scenica e di portare il lavoro a compimento.
Sono presenti come sguardo esterno durante la residenza Lucia Palladino, danzatrice, coreografa e Alexia Sarantoupoulou, performer e regista. 

Il progetto “Residenze-studio” viene realizzato con il contributo della Fondazione Zucchelli e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. Il progetto è proposto in collaborazione con Gelateria Sogni di Ghiaccio di Bologna e Espaço Mira di Porto, con il patrocinio del Quartiere Santo Stefano.

Bio
Elena Bastogi nasce in Toscana nel 1995. Si laurea in arti visive all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano) nel 2018 con una tesi dal titolo Soggettività e corpi indocili. Utilizza principalmente la fotografia come media per la realizzazione dei suoi progetti, che hanno sempre a che fare con l’impossibilità di avere un’immagine netta e definita del corpo-soggetto nell’atto di ritrarlo e rappresentarlo per il suo essere costitutivamente sfuggente. Parallelamente agli studi accademici ha un’educazione indipendente nell’ambito delle arti performative attraverso corsi e laboratori. Dal 2017 lavora come attrice in Giuramenti del Teatro Valdoca. Ancora nel 2017 si trasferisce a Lisbona per partecipare al Risco da dança, presso il c-e-m centro em movimento. L’anno successivo frequenta poi il PACAP II (Programma Avanzato di Creazione nelle Arti Performative) al Forum Dança, curato da Sofia Dias e Vìtor Roriz, nel cui contesto produce il suo primo solo senza titolo (mâcher ses mots) – figuration attempt #2. È co-fondatrice del gruppo musicale GGTBG. Attualmente vive a Roma e frequenta il Master in Studi e Politiche di Genere all’Università Roma Tre.